Cerca
 

More From Region

 

Moneta Israeliana e valuta estera

La valuta corrente dello Stato di Israele è il NIS, New Israeli Shekel, abbreviato in shekel, plurale shekalim in ebraico e shekels in inglese.

In questa pagina:

Shekel
Valuta israeliana

La valuta corrente dello Stato di Israele è il NIS, New Israeli Shekel, abbreviato in shekel, plurale shekalim in ebraico e shekels in inglese, in uno shekel vi sono 100 agorot, plurale di agora. Il denaro si presenta in banconote da 20, 50, 100 e 200 shekel, e in monete da 10, 5, 2 e 1 shekel e 50, 10 agorot.

 

 

 
In Israele possono essere introdotte somme illimitate di denaro locale ed estero sotto forma di contante, travelers' cheques, carte di credito o in obbligazioni israeliane. Qualsiasi valuta estera può essere cambiata agli sportelli bancari dell'aeroporto, negli uffici postali, in gran parte degli hotels e nelle agenzie di cambio autorizzate presenti nelle grandi città. Per il cambio dei travelers' cheques viene richiesto il passaporto, i tassi variano da luogo a luogo e le banche addebitano sempre una commissione. E' consigliabile, ma non obbligatorio, portare con sè una piccola quantità di dollari americani, poiché alcune zone turistiche, soprattutto nella Città Vecchia di Gerusalemme, accettano il pagamento in dollari. Per gli aggiornamenti sul tasso di cambio, potete consultare il sito http://www.bankisrael.gov.il/firsteng.htm

 

 


Ritiro contante

I detentori di carte di credito internazionali possono ritirare il denaro in valuta locale o estera presso le banche che accettano la loro carta di credito. Gli sportelli ATM sono presenti presso la maggior parte delle banche.

 

 

 
Acquisti e pagamenti Con le seguenti valute, tutte liberamente cambiabili, possono essere acquistati merci e servizi: euro, dollari australiani, dollari americani, dollari di , dollari neozelandesi, dollari di Singapore, dollari canadesi, yen, corone danesi, corone norvegesi, corone svedesi, sterline inglesi, franchi svizzeri, rand sudafricani, In ogni caso, negozianti e fornitori di servizi non sono obbligati ad accettare la valuta straniera ed è loro consentito avere il cambio in anche se il pagamento sia avvenuto in valuta straniera.
Con le seguenti valute, tutte liberamente cambiabili, possono essere acquistati merci e servizi: euro, dollari australiani, dollari americani, dollari di hong kong, dollari neozelandesi, dollari di Singapore, dollari canadesi, yen, corone danesi, corone norvegesi, corone svedesi, sterline inglesi, franchi svizzeri, rand sudafricani, In ogni caso, negozianti e fornitori di servizi non sono obbligati ad accettare la valuta straniera ed è loro consentito avere il cambio in shekels anche se il pagamento sia avvenuto in valuta straniera.
 

 

 

I turisti che pagano in valuta straniera sono esentati, in alcuni casi, dall'imposta sul valore aggiunto, inoltre alcune imprese israeliane partecipano al programma del Ministro del Turismo per il rimborso dell'imposta sul valore aggiunto pagata dai turisti. Questi negozianti sono obbligati ad informare i loro clienti di tale disposizione, e a rilasciare loro una fattura, che presenteranno al momento della partenza da Israele con la merce acquistata in una confezione separata. L'imposta sul valore aggiunto, al netto di una commissione, verrà loro restituita sul posto. Partendo da Haifa, Eilat e Ashdod, l'importo dell'imposta verrà loro inviato all'indirizzo della fattura. Se tale importo superasse i 1.000 dollari, verrà inviato dopo un'opportuna verifica della fattura da parte dell'autorità delle imposte.

 

 

 

L'importo minimo di un acquisto perché sia eleggibile a rimborso di imposta sul valore aggiunto è di 100 dollari, imposta compresa. Ad Eilat, dove l'imposta non è a carico, il minimo importo per il rimborso è 200 dollari, imposta inclusa. L'acquisto di gioielli il cui valore in shekel sia equivalente a 200 dollari, imposta inclusa, non è esente da imposta.

 

 

Qui di seguito sono riportate tutte le condizioni che devono essere soddisfatte per poter ricevere il rimborso dell’IVA al momento della partenza da Israele. Si prega di assicurarsi che tutte le condizioni siano soddisfatte.

 

 

 
-I cittadini stranieri che non sono in possesso di un passaporto  israeliano e che si recano in Israele come turisti hanno diritto di ricevere il rimborso dell’IVA.
Se si preferisce non avere il visto d’entrata timbrato sul passaporto siete pregati di tenere il modulo che vi viene consegnato quando entrate in Israele per la verifica presso lo sportello di controllo.

 

-La merce deve essere stata acquistata in un negozio incluso nella IVA rimborsare programma e l'importo d'acquisto in una fattura fiscale, IVA inclusa deve superare ILS. 400.
    
-I prodotti sono stati acquistati per uso personale e in una quantità che non è commerciale.

 

-I prodotti sono per l'esportazione dallo Stato di Israele.

 

-Le merci non sono prodotti alimentari, bevande e tabacco.

 

-Per ottenere il rinborso dell’IVA, la merce deve essere imballata in un sacchetto chiuso, unitamente alla fattura speciale ai fini dell'IVA rimborso e presentato al funzionario allo sportello 'MILGAM'.
 

 

Le principali carte di credito, American Express, Diners, Visa, Mastercard, Access, Eurocard, vengono ampiamente accettate nei ristoranti, negozi, hotels e musei israeliani.

Contrattazione e banche

In Israele è consueto, innanzitutto, lasciare la mancia nei ristoranti e quando il conto non include il servizio, potrebbe essere aggiunta una mancia del 12% al totale. Negli hotels, si lascia la mancia al fattorino, ed a chi offra qualsiasi altro servizio, mentre agli autisti dei taxi, generalmente, non si lascia alcuna mancia. Contrattare il prezzo in Israele è ammesso, ma non ovunque. Nei mercati all'aperto, non esitate a contrattare, come fosse parte dell'esperienza stessa, inoltre in questo modo potreste anche riuscire ad abbassare effettivamente il prezzo. I negozianti sono legalmente obbligati ad esporre i prezzi e per la maggior parte non sono disponibili a contrattare, così come ristoranti e operatori dei trasporti pubblici. Ai passeggeri viene raccomandato di chiedere agli autisti di accendere il tassametro, per evitare inutili discussioni..

 

 

 

 
 

Obbligazioni israeliane

I turisti che possiedono obbligazioni emesse dallo Stato di Israele, sia a loro nome che trasferite, possono riscattarle presso qualsiasi banca prima della scadenza al pieno valore nominale più interessi. Il pagamento viene effettuato in valuta locale fino all'equivalente di 2.500 dollari al mese.

 

 
 


Apertura di conto corrente bancario

turisti possono aprire conti correnti in valuta locale o speciali conti correnti per stranieri e non residenti presso qualsiasi banca.
 
 
 

 

 

Cambio shekels/valuta estera

Gli shekel possono essere cambiati in valuta estera agli sportelli bancari dell'aeroporto Ben Gurion per un importo fino a 500 dollari, o equivalente in altra valuta. Gli shekel che eccedono da tale importo, ottenuti durante una singola visita in Israele e per un massimo di 5.000 dollari, possono essere riconvertiti con una ricevuta della banca che attesti l'originale operazione di cambio della valuta estera.
 
 

 

 
 
 

Sites & Attractions

 
A sign-posted promenade descending from Dung Gate along the Ofel excavation sites, reac...
Five sandstone pillars at the foot of the western cliff of the Amram crater, at the sou...
A wide space on the Mount of Olives, above the Jewish cemetery, from which there is a v...
The winery was established in 2005 as a family boutique winery with the idea of integra...
A public building which is the center of the Young Men's Christian Association (YMCA) i...
The winery in its present form was established in 2006, although its roots and wine mak...
 

Accommodations

 
​Among the oldest guest rooms in the northern Negev, a quality site of guest rooms whic...
Dream time, is a time for relaxation and rest...
The Eilat Hostel is located right on the beachfront, close to the center of town and to...
Hotel with rooms of various standards with a sea view. There is a saltwater pool, a spa...
 

VideoSideVWP

 
 

RelevantArticle

 
 

Events In Area

 
 

Senza titolo

 
Fatti e Cifre