Cerca
 

 More From Region

 

Città:

Una Città con Luoghi Unici

Questa caratteristica zona è piena di boutique, gallerie, caffè alla moda e ristoranti: nota per la cultura ed il lifestyle, Neve Tzedek è una delle zone in cui vi sono le abitazioni più costose

In questa pagina:

Ventidue anni prima della nascita di Tel Aviv, gli ebrei lasciarono Jaffa ed iniziarono a costruire vicino Neve Tzedek. Essi vivevano lontano dai trafficati confini di Jaffa anche prima della nascita di Tel Aviv. Oggi le strade e le case meravigliosamente ristrutturate conservano il romanticismo dei primi insediamenti urbani degli ebrei.
Questa caratteristica zona è piena di boutique, gallerie, caffè alla moda e ristoranti: nota per la cultura ed il lifestyle, Neve Tzedek è una delle zone in cui vi sono le abitazioni più costose.
Una passeggiata in questo quartiere è un d’obbligo per i romantici, gli amanti della Storia e per chi adora perdersi tra i vicoli…
E’ qui che, nel 1914, fu costruito il primo cinema della città.
Il Museo Nahum Gutman si trova proprio nella casa dell’artista che immortalò per primo, nelle sue tele, i paesaggi di Tel Aviv e Jaffa.
Qui vi è anche la particolare Casa Rokach, oggi museo privato di scultura e storia familiare creato dalla scultrice Lea Majaro-Mintz, nipote del costruttore della residenza nonché primo capo della comunità di Neve Tzedek, Shimon Rokach.
All’inizio del XX secolo Neve Tzedek era la patria di molti scrittori, artisti e leader spirituali, come lo scrittore Premio Nobel S. Y. Agnon, ed il Rabbino capo di Tel Aviv, Avraham Cook.
Fondato da agiate famiglie ebree provenienti dal Nord Africa, il quartiere venne soprannominato “Piccola Parigi”, per via delle sue sbalorditive innovazioni architettoniche. Oggi il luogo più straordinario è il Centro Suzanne Dellal, un frequentato complesso dedicato alla danza e al teatro.
E’ molto romantico sedersi in uno dei café e curiosare nelle boutique e negli atelier di design per scoprire come un quartiere storico, una volta riserva dei pionieri, riesca a mantenersi inalterato anche se circondato da grattacieli.
 
Jaffa – l’Orange dell’Est –
 
Milioni di anni di Storia si ritrovano a Jaffa, una delle più antiche città al mondo, luogo in cui nacque Tel Aviv. Un centro caratterizzato da turismo, ristorazione, divertimento, con un’esotica atmosfera orientale.
Guidare verso Jaffa è come attraversare secoli di Storia: sulla sinistra grattacieli che svettano, mentre più in là si scopre una città dal passato millenario. Le luccicanti torri in vetro lasciano spazio alla pietra segnata dal tempo ed agli antichi archi.
Porto principale dell’antica terra d’Israele ed uno dei più importanti al mondo, Jaffa era un centro di commercio e cultura, di agricoltura e turismo, approdo delle navi provenienti da Alessandria e Beirut. Dalla Piazza della Torre dell’Orologio, convogli di carri e cammelli si aprivano a ventaglio verso tutti i punti del paese, ed i pellegrini si incamminavano a piedi verso la Città Santa di Gerusalemme.
La Torre dell’Orologio, costruita dal sultano turco Abd al-Hamid II nel 1906, quando lo stato era sotto l’impero ottomano, è stata ristrutturata; così come la piazza in cui si trova. Nel vicolo accanto la Moschea Machmuddiyah gli uomini sono intenti a giocare lunghe partite di backgammon (o shesh-besh, nella lingua del posto). I bar, che offrono narghilè e caffè turco servito in piccole tazze strette, creano un’autentica atmosfera orientale.
Verso il lato sinistro della piazza si trovano il mare ed il porto. I pescatori, pazientemente appoggiati al muretto in pietra che costeggia il lungomare, attendono che i pesci inizino a rosicchiare l’esca. Le onde s’infrangono dolcemente sulla scogliera di Andromeda, non lontano dalla costa.
Il porto non è molto cambiato rispetto a quand’era il principale varco per le esportazioni mondiali delle succose arance da cui deriva, appunto, il nome “Jaffa”. Esso accolse anche le prime ondate di immigrati intorno al 1880 che, lasciate le navi al largo, facevano il loro ingresso nelle poco profonde acque del porto su piccole imbarcazioni. Lo stesso Thedor Herzl arrivò qui così.
Oggi, nel porto, approdano piccoli pescherecci. Alle prime luci dell’alba, pescatori con gli occhi annebbiati e giacche impermeabili gialle scaricano il pescato della notte e ripiegano le reti sul molo. I mattinieri possono approfittarne per acquistarvi dell’ottimo pesce fresco. Una ripida scalinata collega l’estremità del porto con i vicoli dell’antica Jaffa. Qui si possono esplorare gallerie con mostre d’arte e Judaica, il Museo di Ilana Goor, esposizioni archeologiche ed affascinanti cafè. Dalla piazza antistante la Chiesa di San Pietro, accanto i cannoni turchi e le statue di soldati di Napoleone – che da qui passarono quando quest’ultimo tentò di conquistare la Terra Santa – volgete lo sguardo verso nord, per godere di un’incredibile veduta di Tel Aviv e della sua costa.
A Jaffa vi è anche una sinagoga costruita dagli ebrei libici nel XVIII secolo ed un quartiere arabo-maronita con grandi abitazioni con tegole in terracotta.
In uno dei principali viali commerciali, Viale Gerusalemme, vi è il teatro Gesher, che ha un profondo fascino orientale. Vicino la Piazza della Fontana vi è il nuovo centro Mishkenot Daniel di Jaffa e, in fondo alla strada,  il mercato delle pulci, una città nella città.
L’Associazione Turistica di Jaffa offre tour guidati gratuiti di Jaffa in lingua inglese, ogni mercoledì. Partenza: dalla Torre dell’Orologio di via Yefet, alle 9:30 del mattino. Non è necessario prenotare.
 
Il porto della movida
 
Il vecchio ed ormai in disuso porto di Tel Aviv è, oggi, il principale punto di riferimento per il divertimento ed il tempo libero.
Nel 1936 alcune ribellioni cruente ed una rivolta araba a Jaffa convinsero i governatori ebraici a costruire un nuovo porto a Tel Aviv, un passo decisivo per l’affermazione della supremazia ebraica in Israele. Nello spirito idealistico di quel periodo fu detto: “Trionferemo sulla violenza attraverso il “fare””, così iniziò la costruzione di un porto vicino la foce del fiume Yarkon, nella parte nord della città. I primi immigrati vi sbarcarono nel 1938, chiamandolo con un altro nome, “La Porta di Zion” (l’ingresso in patria).
Ma nel 1965, dopo la creazione di un grande porto ad Ashdod, quello di Tel Aviv smise di essere uno scalo commerciale. Poco tempo dopo il vecchio porto assunse un’identità più dinamica: a 70 anni dalla sua nascita, è diventato il centro del divertimento con discoteche, cafè e ristoranti in riva al mare e grandi negozi in cui si vendono le opere dei designer israeliani.
L’ampia passeggiata attira migliaia di persone che desiderano conciliare cibo, shopping e divertimento in uno scenario che offre romantici tramonti, una leggera brezza marina e bianche vele all’orizzonte. Se vi capita di andarci il sabato dopo la mezzanotte, vi renderete presto conto di quanta gente, come voi, sia alla ricerca di questa magica combinazione.
Un ponte sul fiume Yarkon collega il porto alla storica centrale elettrica, i cui interni cavernosi sono, oggi, un emozionante sito espositivo dedicato all’arte e al design post-moderno.
Vicino il ponte vi è una pista ciclabile chiamata la Passeggiata di Yarkon che conduce ad est, lungo le sponde del fiume, verso il Parco Nazionale di Yarkon: oltre 350 ettari di verde, acqua, campi da gioco e attività per il tempo libero per tutta la famiglia
 

 Sites & Attractions

 
Stretching for hundreds of acres along the tranquil Yarkon River in Tel Aviv Yarkon Par...
The centerpiece of Old Jaffa is Kedumim Square, where the archaeological dig beneath th...
Seven Mills These old flour mills on the banks of the Yarkon River are located within ...
Tel Aviv-Jaffa Promenade This bustling promenade extends along the beach between Jaffa...
Lydda, where Peter healed Aeneas, is home to one of the earliest Christian communities ...
Etzel Museum The museum tells the story of one of the three main forces established to...
 

 Accommodations

 
A boutique style hotel, located in the center of the business activities. Modern decora...
The Bnei Dan Guest House is situated in northern Tel Aviv next to the Yarkon River and ...
Marina Tel Aviv Hotel is perfectly located on the shore line , right in the heart of th...
Located in the center of Tel Aviv, just three minutes walk form the beach, the hotel ha...
 

 VideoSideVWP

 
 

 RelevantArticle

 
 

 Events In Area

 
 

 Senza titolo

 
Attrazioni